Penale.it

Google  

Penale.it - Tribunale di Bergamo in composizione monocratica, Sez. di Grumello del Monte - Ordinanza 09 maggio 2007

 La newsletter
   gratis via e-mail

 Annunci Legali




Tribunale di Bergamo in composizione monocratica, Sez. di Grumello del Monte - Ordinanza 09 maggio 2007
Condividi su Facebook

Versione per la stampa

╚ nullo, per violazione dell'art. 552, lett. f), c.p.p., il decreto di citazione a giudizio che indichi ancora il termine di quindici giorni per la richiesta di riti alternativi, come previsto anteriormente alla l. 479/99 (c.d. legge "Carotti").

Il Tribunale di Bergamo
Sezione distaccata di Grumello del Monte
in composizione monocratica


ORDINANZA

Il Giudice, d'ufficio, osservato che il decreto di citazione a giudizio emesso in data 9 febbraio 2005 dal P.M. contiene una falsa indicazione del termine per la richiesta d'accesso ai riti speciali (quindici giorni dalla notificazione del decreto invece che - come prescrive il testo attuale dell'art. 552, comma primo lett. f) c.p.p. - la dichiarazione di apertura del dibattimento; ne consegue, a mente dell'art. 552 comma secondo del codice di rito, la nullitÓ del decreto che, pur non essendo assoluta, risulta riconducibile alla previsione dell'art. 180 c.p.p. (cosý Cass. Pen. VI, sent. nr. 19670 del 28.04.2004)

P.Q.M.

Visti gli artt. 552, 1░ comma lett. f) e 2░ comma e 180 c.p.p.

DICHIARA

La nullitÓ del decreto di citazione a giudizio emesso dal Pubblico Ministero in data 9.02.2005 e, per l'effetto, dispone la restituzione degli atti al Pubblico Ministero.
Bergamo-Clusone, 9 maggio 2007

Il Cancelliere
(Lucio Cattaneo)

Il giudice
D. Nava
 
© Copyright Penale.it - SLM 1999-2012. Tutti i diritti riservati salva diversa licenza. Note legali  Privacy policy